Ricerca
comunità e distretti

Lugano-Breganzona

Via Rovere

6932 Breganzona

+41 76 510 66 62

Guida stradale

Servizi divini
domenica 9.30
jeden 2. Sonntag im Monat GD auch in deutsch / ogni 2a domenica del mese SD anche in tedesco.
mercoledì 20.15

Feriengäste bitte die gelb und weiss markierten Parkplätze auf dem grossen Parkplatz auf der anderen Strassenseite hinter der Kirche benützen.

«Siamo come elefanti legati con la nostra cordicella?»

09.08.2020

Un uomo vede in un circo degli elefanti legati solo con una cordicella. Chiede al domatore come mai degli animali così enormi e potenti non scappino, e il domatore risponde...
 
/api/media/503906/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=b0f6850e8554161d9d43aa4a479d0671%3A1637916844%3A2979966&width=1500
 

Matteo 25, 40: «E il re risponderà loro: “In verità vi dico che in quanto lo avete fatto a uno di questi miei minimi fratelli, lo avete fatto a me.”»

È con questa parola che il vescovo serve in visita dopo il periodo di quarantena a Lugano. Ringrazia per tutti i servizi divini trasmessi da Lugano durante la chiusura delle chiese in Italia, servizi divini che ha potuto vivere da casa assieme alla sua famiglia.

Il vescovo esorta a prenderci cura della nostra anima come ci prendiamo cura di noi stessi per il nostro fabbisogno giornaliero: solo restando liberi in Cristo Gesù possiamo aiutare il prossimo e prenderci del tempo per la nostra anima. Diamo esempio della fede con il nostro comportamento.

Il vescovo racconta la storiella di un uomo che vede in un circo degli elefanti legati solo con una cordicella. Quando chiede al domatore come mai degli animali così enormi e potenti non scappino, il domatore risponde che sono stati legati con questa corda fin da piccoli, che all’epoca bastava. Adesso nella loro testa hanno la convinzione, una cosa psicologica, che non possono slegarsi e liberarsi. Siamo anche noi legati con delle cordicelle alle nostre tradizioni e a tante piccole cose terrene e così Cristo ci serve solo per i nostri problemi materiali? Dobbiamo slegarci dalla nostra mentalità umana e terrena e lasciarci guidare dallo Spirito Santo e dai suoi doni.

A volte diciamo «non ho tempo»: siamo sicuri di non avere tempo? Andiamo incontro al nostro prossimo, aiutiamolo in situazioni gravi anche materialmente, ma diamo il giusto peso alle ricchezze spirituali. Possiamo fare le cose che ci piacciono, ma possiamo anche prenderci del tempo per la nostra anima.

Dopo il servire di alcuni servi, il vescovo conclude ricordando che ci sono a volte delle cose che vogliono toglierci la pace, ma «cascasse il mondo» non dobbiamo farcela rubare!